La settima stagione di Game of Thrones ci ha salutato poco più di un mese fa. Da quel giorno è diventato praticamente impossibile non imbattersi in una delle tantissime teorie riguardo il futuro della serie.

Siti, blog, pagine Facebook, youtuber, tutti sembrano fiondarsi sull’argomento.

La prima cosa che ci terrei a dire è che queste teorie sono, nel 99% dei casi, traduzioni da post reperibili su Reddit. Su questo sito la community degli appassionati di Game of Thrones è veramente attivissima e, devo dire, anche molto fantasiosa.

Non vogliamo sottrarci a questa tendenza, ma invece di limitarci a riportare qualche teoria, proveremo a smentirne o confermare qualcuna. Per chiarezza, ci tengo a specificare che analizzeremo le teorie esclusivamente dal punto di vista dello show televisivo, cercando di dimenticare quanto contenuto nei libri.

  1. Bran è il Night’s King (o viceversa)

Questa è sicuramente la teoria più quotata sul web. Ciò che ci ha mostrato la serie non ci fornisce per il momento materiale per confermare o smentire del tutto questa ipotesi. Una delle possibili spiegazioni sta nel fatto che l’universo di Game of Thrones potrebbe avere una struttura circolare, basata su un ciclico riproporsi degli avvenimenti. Sappiamo che gli estranei sono già apparsi in un lontano passato, e che furono sconfitti da Azor Ahai. Purtroppo non sappiamo molto di più sugli Estranei e su come e perché avvenga il loro ritorno. Aggiungo soltanto che questa teoria spiegherebbe in parte il comportamento del Night’s King, che è parso attendere l’arrivo di Daenerys oltre la Barriera per uccidere uno dei suoi draghi. Infatti i poteri di preveggenza potrebbero spiegare le azioni del Night’s King che a qualcuno sono parse un po’ troppo “previdenti”.

  1. Non morti che formano il lupo

A pochissimi minuti dal termine della serie, il web è stato inondato da un’immagine che ritraeva un fotogramma dell’ultimo episodio.teoria non morti metalupo

Secondo alcuni i non morti formerebbero il simbolo di casa Stark. Ciò rappresenterebbe un legame metaforico tra gli Stark e i non morti e rinforzerebbe tra l’altro la prima teoria di cui abbiamo parlato. Sarò forse troppo scettico ma non riesco a vedere un metalupo in questo fermo immagine, se non facendo un enorme sforzo di fantasia. Tra l’altro non ritengo che questo genere di “messaggi subliminali” appartenga allo stile della serie.

  1. Daenerys figlia di Rhaegar

Potranno pur esserci dubbi sulla paternità di Daenerys ma non ce ne sono sulla madre. E’ risaputo che la regina Rhaella partorì Daenerys a Roccia del Drago, morendo proprio mentre la dava alla luce. Per quanto possa essere suggestivo immaginare che Jon e Daenerys stiano dando vita ad un rapporto incestuoso tra fratelli (come quello di Jaime e Cersei), mi risulta davvero difficile credere che Rhaegar possa aver concepito una figlia con la sua stessa madre…a tutto c’è un limite. Questa ipotesi l’etichetterei come infondata.

  1. Meera Reed e Jon sono gemelli

Questa teoria si baserebbe sulla somiglianza tra gli attori che interpretano Jon (Kit Harington) e Meera (Ellie Kendrick). A parte il fatto che troverei davvero una pessima scelta utilizzare una somiglianza fisica per tenere in piedi parte della trama, credo che ciò che la serie ci ha mostrato smentisca questa teoria. Bran ha assistito alla nascita di Jon Snow grazie ai suoi poteri, e all’interno della visione Jon era l’unico neonato. La presenza del padre di Meera, fedelissimo amico di Ned Stark, non basterebbe a giustificherebbe il fatto che non ci è stato mostrato nessun altro oltre a Jon.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.